Il sindaco e la giunta rinunciano allo stipendio: troppa povertà

Con cinquantamila euro costituiranno un fondo per i poveri del paese. la giunta di Avella rinuncia alle indennità.

Quello delle famiglie in difficoltà ad Avella oggi è un oceano in tempesta, per questo gli amministratori della cittadina hanno rinunciato alle loro indennità e col gruzzolo rimediato, circa 50mila euro, hanno istituito un fondo per le emergenze sociali.

Una iniziativa che risponde alle recenti richieste della Caritas e delle associazioni locali che hanno segnalato alle istituzioni ed ai privati il dilagante diffondersi di nuclei familiari sulla soglia della totale indigenza, ad un passo dalla bancarotta sociale.

Con cinquantamila euro costituiranno un fondo per i poveri del paese. la giunta di Avella rinuncia alle indennità.

Quello delle famiglie in difficoltà ad Avella oggi è un oceano in tempesta, per questo gli amministratori della cittadina hanno rinunciato alle loro indennità e col gruzzolo rimediato, circa 50mila euro, hanno istituito un fondo per le emergenze sociali.

http://www.ilmattino.it/avellino/avella_avellino_biancardi_stipendio_poveri/notizie/351591.shtml20131106_biancardi.jpg (1)